Avviso Pubblico – Adozione variante al piano urbanistico comunale – Rapporto ambientale delibera di giunta comunale n° 135 del 03/11/2022

Dettagli della notizia

Oggetto: adozione variante al piano urbanistico comunale – rapporto ambiantale delibera di giunta comunale n° 135 del 03/11/2022.

Data:

03 Dicembre 2022

Tempo di lettura:

Descrizione

AVVISO PUBBLICO

OGGETTO: ADOZIONE VARIANTE AL PIANO URBANISTICO COMUNALE – RAPPORTO AMBIANTALE DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N° 135 DEL 03/11/2022.

IL RESPONSABILE DELL’AREA III RENDE NOTO

Che con Delibera n. 135 del 03.11.2022, la Giunta Comunale ha adottato la Variante al P.U.C. (comprensiva della integrazione al Rapporto Ambientale) approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 02 del 18/03/2021 e pubblicato sul BURC n. 39 del 12/04/2021. La variante, a cui sono allegate relazioni integrative del Rapporto Ambientale e del Piano di Zonizzazione acustica, è stata redatta ai sensi della LR n° 16/2004e del relativo Regolamento di Attuazione n° 5 emanato il 04/08/2011 e non ha richiesto di ulteriori approfondimenti dei piani di settore già allegati al P.U.C.. La variante comprensiva degli allegati è consultabile sul sito Web istituzionale del Comune di Cancello ed Arnone (https://www.comune.cancelloedarnone.ce.it/). La documentazione cartacea è depositata presso l’Ufficio Tecnico comunale, in libera visione al pubblico, per 60 (sessanta) giorni decorrenti dalla pubblicazione del presente avviso sul BURC. Durante il periodo di deposito chiunque può presentare osservazioni in merito alla variante in duplice copia di cui una in bollo secondo le seguenti modalità: -a mano all’ufficio protocollo del Comune di Cancello ed Arnone in Via Municipio, 2;-tramite raccomandata con A/R indirizzata all’Ufficio Protocollo del Comune di Cancello ed Arnone in Via Municipio, 2, c.a.p. 81030.-tramite PEC all’indirizzo protocollo.cancelloarnone@asmepec.it Infine, con il presente avviso si rende noto che dalla data di pubblicazione della Varante Urbanistica al PUC entrano in vigore le misure di salvaguardia di cui all’art. 10 della LR n° 16/2004 e s.m.i. - della LR n° 19/2009 e s.m.i. che impongono agli Uffici preposti di sospendere per un periodo mx di 12 mesi le istanze edilizie in contrasto con la variante urbanistica adottata.

Il Responsabile dell’AREA III

Arch. Emilio Graziano

Ultimo aggiornamento: 14/06/2023, 09:51

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli?2/2

Inserire massimo 200 caratteri